La selezione del personale: l’importanza della definizione del ruolo e degli obiettivi per il successo

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”4.9.0″ _module_preset=”default”][et_pb_row _builder_version=”4.9.0″ _module_preset=”default”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”4.9.0″ _module_preset=”default”][et_pb_text _builder_version=”4.9.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″ sticky_enabled=”0″]

La nostra società di ricerca e selezione del personale da oltre 17 anni rappresenta un supporto valido per le aziende che necessitano personale altamente qualificato e i singoli candidati che si mettono in gioco nell’affrontare il cambiamento.

L’importanza della definizione del ruolo e degli obiettivi per selezionare il profilo giusto

E’ necessario che le persone assunte in azienda siano motivate al raggiungimento degli obiettivi aziendali. Una risorsa motivata, ma fuori ruolo, perderà rapidamente il suo entusiasmo, mentre una persona inserita nel suo ruolo migliore, troverà rapidamente la motivazione intrinseca necessaria ad agirlo al meglio.
Capita piuttosto spesso di adattare i profili che si hanno già in azienda a ruoli nuovi di cui si ha necessità, perché si pensa sia meglio avere persone di cui ci si fida in ruoli chiave.
Se le persone di fiducia non hanno il profilo adeguato in termini di capacità, competenze e relazione con il ruolo, si correranno rischi notevoli.

Per avere persone al posto giusto e orientate con entusiasmo al raggiungimento degli obiettivi sono necessari due elementi chiave:
– Ruoli corretti: competenze allineate alle responsabilità
– Obiettivi chiari e facilmente comprensibili

Nella nostra esperienza, una delle difficoltà che si trovano ad affrontare le aziende è la definizione specifica dei ruoli.
Determinare le attività peculiari di una posizione lavorativa è molto importante prima di procedere alla ricerca.

Per capire se una risorsa interna è adatta al ruolo, è strategico identificare le caratteristiche distintive della funzione, in termini di conoscenze tecniche e capacità relazionali e in modo assoluto (non relativamente alla persona che abbiamo in mente) definendo quindi il “profilo ideale”.
Andremo successivamente a valutare la persona per capire quali caratteristiche sono già esistenti e quali mancano e se si potrà eventualmente lavorare sulle competenze mancanti con interventi formativi o motivazionali.

Potremmo renderci conto che i requisiti sono insufficienti: in questo caso dobbiamo avere il coraggio di cambiare idea e cercare in azienda (o esternamente) un profilo più in linea con quello ideale.

Di recente è stata condotta una indagine su un campione significativo di aziende ed il risultato è che le capacità relazionali (coinvolgimento, ascolto, comunicazione, leadership) incidono sui risultati raggiunti per il 55%, mentre le capacità tecniche incidono per il 45%.

Se sei in un punto di stallo e hai bisogno di introdurre nuovi profili o definire i ruoli all’interno dell’azienda, contattaci e troveremo insieme la soluzione più efficace.

 

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Contatti

Contattaci per avere più informazioni sui nostri servizi per le aziende